Webete, #webete: facciamo chiarezza sulla paternità

neologismo-webete-enrico-mentana-stefano-spolverini-raffaele-de-sandro-salvati

Dopo #petaloso (tra l’altro termine non inventato dal bambino ferrarese) stamattina l’Italia si è svegliata con un altro neologismo, webete che i più attribuiscono ad Enrico Mentana. Ma così non è.

Questo minipost è la dimostrazione che l’utente medio non effettua un minimo di approfondimento ma in modo frettoloso attribuisce la paternità di termini ed invenzioni al primo che ne fa uso sui social.

E’ bene fare chiarezza fin da subito prima che all’Accademia della Crusca pervengano richieste improbabili e bislacche.

Chi ha coniato per primo il neologismo webete, è un certo Stefano Spolverini che per sua sfortuna non ha goduto della fama del più ben noto Enrico Mentana.

La creazione risale a settembre 2014 e sulla sua pagina potete leggere riflessioni e motivo della coniazione.

Diamo a Cesare quel che è di Cesare… sempre.

Posted on 29 agosto 2016 in OFF, Social Media

Share the Story

About the Author

Mi chiamo Raffaele De Sandro Salvati, sono nato a Foggia ed ho compiuto 25 anni, venti anni fa.

Ho iniziato ad occuparmi di computer grafica, 3D design e computer animation nel 1992.

Due anni dopo effettuo le prime esperienze di computer art, progettazione grafica nel campo editoriale e pubblicitario e trasferitomi a Bologna, dal 1996 al 2000 ho svolto la libera professione nel settore immagine e promozione interessandomi di grafica web and multimedial design per cd-rom interattivi.

Dal 2000 e per 11 anni ho prestato servizio presso un’azienda commerciale bolognese come controller, esperienza che mi ha permesso di conoscere l’organizzazione ed il funzionamento di tutti i processi aziendali. Trasferitomi a Cento, provincia di Ferrara, nei tre anni a seguire mi sono occupato di Comunicazione Politica, Associativa e Web per associazioni no-profit.

Dal 2015 mi occupo di tutto quello che riguarda le problematiche legate all’analisi, l’implementazione e le strategie di comunicazione e promozione di una qualsiasi attività su Internet.

Responses (5)

  1. llde
    31 agosto 2016 at 15:42 ·

    Già conoscevo il blog di Spolverini, e il suo post su webete tempo addietro.

    Tuttavia oltre al significato diverso del termine coniato da Ginzo, è stato usato in tempi più recenti da MAurizio D’Alessio con un significato più simile a quello di Spolverini, pur non essendo identico: http://mauriziodalessio1.blog.kataweb.it/2013/04/08/il-webete-nuova-figura-di-navigante/

  2. Alessandra Annibali
    31 agosto 2016 at 13:07 ·

    Il termine webete è stato così da me definito nel febbraio del 2014 in un mio tweet: “Non so…la gente stupida che sta sempre su Internet potrebbe essere definita webete?” Il significato è forse leggermente diverso da quello introdotto da Mentana ma certamente più vicino di quello attribuito alla parola da Ginzo: webete sm.
    – Utente che considera Internet composta solamente dalla WWW. Neologismo coniato da Ginzo (ginzo@tin.it).

  3. Davide)
    29 agosto 2016 at 18:44 ·

    Più che superficiale, alla maggior parte della gente non frega assolutamente nulla di scoprire chi ha davvero inventato “webete”. Fortunatamente, aggiungerei. Davvero, se dovessi indagare e approfondire ogni cavolatina che leggo sul web non avrei manco il tempo di mangiare e dormire.

  4. mazzetta
    29 agosto 2016 at 12:54 ·

    Mi spiace smentire, ma il termine era già sicuramente in uso nel 1998, coniato da Ginzo
    vedi http://xmau.com/gergo/w.html

    • Raffaele De Sandro Salvati
      29 agosto 2016 at 16:36 ·

      Grazie per la segnalazione. Tuttavia il neologismo fu coniato nel 1998 ma con un significato nettamente diverso. Raffaele De Sandro Salvati

Back to Top

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per rendere la tua navigazione piacevole. Non utilizza cookie di profilazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su 'Maggiori Informazioni'. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi